Connect with Us
  1. Agenzia Formativa
  2. Progetto Erasmus+

Studiare all'estero

Programma Erasmus +

AZIONE KA1 “MOBILITA’ INDIVIDUALE AI FINI DELL’APPRENDIMENTO”
AMBITO VET
PROMOTORE: CONSORZIO AREZZO FASHION
PROGETTO: FASHION PROFESSIONALS – FORMAZIONE PROFESSIONALE ALL’ESTERO NEL SETTORE MODA, COSTUME E GIOIELLI
PROGETTO N. 2014-1-IT01-KA102-002327
Programma Erasmus+

1. Il PROGETTO

L’industria creativa è un importante volano dell’economia europea. Tale settore si compone di imprese molto innovative con grande potenziale economico, è uno dei più dinamici d'Europa e contribuisce per il 7% al PIL dell'UE. Ha un elevato tasso di crescita e offre impiego di qualità a 5 milioni di persone nei 27 paesi membri dell'UE (Study on the economy of culture in Europe, 2006, KEA per conto della C.E.; Documento di lavoro dei servizi della CE “Challenges, for EU support to innovation in services”; “Creative Economy – the Challenge of Assessing the Creative Economy – towards informed policy-making”, 2008, UNCTAD).

Il progetto è rivolto a 72 studenti di Istituti Tecnici e d’Arte (sezioni moda, costume e gioielli) di tutta Italia e mira ad offrire loro la possibilità di svolgere tirocini formativi all’estero della durata di 8 settimane. I partner nazionali del progetto sono: OpenCom ApS (Arezzo, AR); IIS “Soleri - Bertoni” (Saluzzo, CN); Liceo artistico “V. Calò” (Taranto, TA); Istituto Omnicomprensivo “Primo Levi” (Sant’Egidio alla Vibrata, TE); IIS “Silvio Lopiano” (Cetraro, CS); IIS “Gabriele d’Annunzio” (Gorizia, GO); IIS “Basile” (Messina, ME); ISIS “Vincenzo Moretti” (Roseto degli Abruzzi, TE). I Paesi Europei coinvolti sono: Grecia, Spagna, Portogallo, Malta, Inghilterra.

2. I PARTECIPANTI

Previsti 72 studenti (età 18/21 anni) iscritti agli istituti tecnici e d’arte partner, o neo-diplomati (meno di 1 anno), residenti in Abruzzo, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Toscana, Sicilia. Richiesto EQF Level 2 (conoscenze base nel settore), come indicato dalla “Raccomandazione 2008/C 111/01/CE EQF”, oppure conclusione ciclo di studi superiori (EQF Level 3). Le sezioni di provenienza dei partecipanti sono: arte dei metalli e dell’oreficeria, arte del tessuto, arte della moda e del costume. Per favorire le pari opportunità, il 50% delle mobilità è destinato alle studentesse. Per favorire l’inclusione delle persone svantaggiate, 1 partecipante dovrà appartenere ad una delle seguenti categorie: differenze culturali, difficoltà di apprendimento, ostacoli sociali, economici o geografici, come sollecitato dall’Ob.3 dell’ET 2020 “Promuovere l'equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva”.

3. IL PROGRAMMA DI LAVORO ALL’ESTERO

I partecipanti rimarranno all’estero per un periodo di 8 settimane.
Durante la prima settimana all’estero, i partecipanti seguiranno un corso della lingua del paese ospitante
I tirocini in azienda all’estero dureranno 7 settimane. Le imprese di accoglienza sono specializzate nel settore e il programma di lavoro permette ai partecipanti di incrementare la loro formazione teorico-pratica.
Durante le prime due settimane i partecipanti sono seguiti dal tutor che li accompagna durante l’esperienza lavorativa, valuta la loro motivazione, le competenze linguistiche e li guida nella gestione dei manuali e nell’utilizzo degli strumenti di lavoro.
Dalla terza all’ultima settimana i partecipanti espleteranno le mansioni di lavoro sotto il controllo del tutor.

5. LOGISTICA E FINANZIAMENTO DELLE MOBILITÀ

Il progetto prevede che all’estero un tutor si prenda cura dei partecipanti durante le 8 settimane di permanenza.
Il progetto copre i seguenti costi per ciascun partecipante:
Viaggio A/R per il paese di destinazione;
Alloggio per tutto il periodo di permanenza in strutture già individuate o da individuare;
Assicurazione contro rischi ed infortuni e Responsabilità Civile contro Terzi
Contributo per le spese di vitto e trasporto locale.

6. LE FONTI DI FINANZIAMENTO

Il progetto è stato ammesso a finanziamento dal Programma Erasmus + 2014/2020 Azione KA1 “Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento” Ambito VET con Determina n° 221 del 15 settembre 2014 del Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale ISFOL.

7. COME PRESENTARE LA DOMANDA

Per candidarsi, gli interessati sono invitati a predisporre i seguenti documenti:
Allegato 1. Domanda di partecipazione con scheda motivazionale;
Allegato 2 Curriculum Vitae formato Europass in Italiano;
Allegato 3 Curriculum Vitae formato Europass in Inglese;
Fotocopia del documento di identità in corso di validità.

8. SCADENZA

Le domande possono essere presentate a mano entro il 20/02/2015 per l’annualità 2015 ed entro il 20.02. 2016 per l’annualità in corso.

9. MODALITA’ DI SELEZIONE

La selezione dei partecipanti avverrà attraverso una metodologia condivisa tra gli stakeholder interni del progetto sui contenuti del Memorandum of Understanding, che prevede l’utilizzo della procedura ECVET. Previste 2 fasi: Pre-selezione; Selezione.

9.1. PRE-SELEZIONE

Il punteggio finale di ogni candidato (min. 30 punti, max. 80 punti), è somma di 4 parametri:
attinenza percorso studi del candidato con i settori del progetto (peso 30/80, punteggio min. 10/30);
merito (performance scolastiche) (peso 20/80, punteggio min. 8/20);
conoscenza lingua straniera livello CEFR B1 minimo (test) (peso 20/80, punteggio min. 8/20);
motivazione (compilazione scheda valutazione e successivo colloquio con lo psicologo dell’istituto) (peso 10/80, punteggio min. 4/10).

A parità di punteggio saranno considerati i seguenti criteri:
pari opportunità;
inclusione di persone svantaggiate e a rischio di esclusione.

A scadenza bando gli istituti raccoglieranno le candidature per la Pre-selezione basata sui 4 parametri. Saranno elaborate due liste:
Candidati pre-selezionati (studenti per istituto con punteggio più alto);
Riserve (gli studenti con punteggio min. 30/80).

9.2. SELEZIONE

Gli Istituti invieranno al Consorzio:
Lista Candidati,
Lista Riserve,
Curricula vitae studenti.

Il coordinatore, con OpenCom e partner transnazionali, farà la Selezione Finale ovvero:
verifica formale della Fase di pre-selezione;
verifica di attinenza percorso formativo studenti con risultati d’apprendimento di cui al Memorandum of Understanding.

Infine, i partner transnazionali selezioneranno le candidature sulla base dei requisiti specifici necessari per le mansioni previste nel tirocinio.

OpenCom preparerà Liste Candidati e Liste Riserve, che saranno pubblicate anche sui siti internet dei partner nazionali e sul sito di progetto.

10. INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Erina Guraziu scrivendo a vet@opencom-italy.org oppure telefonando a 328 8127968